.
Annunci online

mifaccilpiacere

Repubica

diario 26/5/2009

Ho pena per me stesso perchè avevo giurato che dell'inesistente caso Noemi non ne avrei più parlato..... leggi tutto

Con questa frase Facci inizia il suo pezzo di oggi sull'unico giornale che lo fa scrivere, “Il giornale”.

Il nostro Fa(cci)ntozzi esegue gli ordini del padrone, cercare di minimizzare il problema camuffandolo da fatto privato.

La realtà è facile da spiegare, in mezzo a tutte queste balle che tutti i giorni i Berluscones (cavaliere compreso) ci raccontano sul caso Noemi, l'unica cosa che davvero interessa le persone serie è la capacità del Presidente del consiglio di fare le scelte che il suo ruolo impone.

Sono di un passato recente le intercettazioni delle telefonate tra Berlusconi e Saccà dove, anche se non penalmente rilevante, viene fuori che le scelte del presidente del Consiglio non siano così oculate ma dettate da un tornaconto personale.

E' di un passato ancora più recente la vicenda delle candidature (poi ritirate per vergogna) alle Europee di persone scelte da Berlusconi con un metodo “ormonale” e non per la capacità.

Come si fa ad essere cechi di fronte a questi accadimenti, come fa Facci a non capire che se il nostro presidente del consiglio sceglie i suoi collaboratori con il metodo “ormonale” non fa certo il bene del paese.

Questo è il punto mio caro Filippo, i fatti privati di Berlusconi quando influenzano pesantemente le scelte politiche del paese diventano pubblici.

Altra cosa molto importante, se la moglie di chi queste scelte la fa, dice di aver parlato con le persone a lui vicino consigliando di trattarlo come una persona malata, credo proprio che il problema rguardi tutti gli Italiani.

So che da voi (nel comitato elettorale del gruppo Berlusconi) si fa cosi, tutti a svolgere diligentemente il compitino, il capitano dice che va camuffato da gossip?

Allora tutto l'equipaggio a dire che si tratta di gossip.

... anche io provo pena per te.


P.S. il Mio commento all'articolo di Facci postato martedi 26 maggio alle 16.00 non è ancora stato pubblicato

Il mio Commento è stato pubblicato alle 16.40